Archivio dell'autore: Nicoletta

WEEK END DA INCORNICIARE PER I GIALLONERI SPEZZINI Le aquile “artigliano” i picchi di Chieri 30 a 7 Gli aquilotti della under 14 superano le Province dell’Ovest 26 a 24

Le aquile “rendono la pariglia” ai picchi del Chieri pareggiando il conto con la gara persa all’andata, imponendosi al termine di un match combattuto ma molto corretto che ha visto le aquile costruire con pazienza la vittoria superando alcuni momenti di difficoltà come ad esempio quello di essersi trovati in inferiorità numerica per l’espulsione contemporanea di tre atleti che hanno costretto la squadra a giocare per dieci minuti in dodici contro quindici.

I ragazzi di Paradiso e Sturlese partono fortissimo attaccando gli ospiti con grande determinazione andando in meta dopo pochissimi minuti dal fischio di inizio: aquile arrembanti che, fase dopo fase, con un ottimo avanzamento costruiscono una perfetta base per il lancio del gioco nello spazio allargato, l’ ovale sfila preciso e veloce arriva all’ala Manuel Oldoini che schiaccia in meta all’altezza della bandierina. Marco Sturlese da posizione defilatissima trasforma centrando magistralmente in pali (7-0). Dopo pochi minuti il direttore di gara sanziona William Paradiso con un cartellino giallo per un fallo di antigioco e quasi contemporaneamente Marco Sturlese e Paolo Vergassola per proteste. Con tre giocatori in più il Chieri diventa padrone del campo e inizia a ”martellare “ la difesa spezzina che lotta su ogni pallone con grande coraggio e determinazione ma non può impedire al Chieri di segnare una meta (trasformata) per il momentaneo pareggio (7-7).

Ristabilita la parità numerica gli aquilotti si ripropongono in attacco ma il Chieri si difende bene. Lo Spezia riesce a riportarsi in vantaggio grazie ad un calcio di punizione di Sturlese (10-7). Nel corso della ripresa le aquile costruiscono con pazienza il loro successo. Ancora Sturlese due volte su punizione incrementa il vantaggio portando la squadra oltre il break (16-7). Spezia vicino alla meta con Paolo Vergassola  che sospinto da tutto il pacchetto di mischia  entra in area di meta  ma viene tenuto alto dai difensori ospiti. Dopo pochi minuti  arriva la meta dei padroni di casa, a segnarla è Marco Sturlese che poi la trasforma dalla piazzola (23-7). La terza ed ultima meta degli aquilotti arriva subito, l’apertura del Chieri si porta a centro campo ed effettua il calcio di ripresa del gioco, William Paradiso raccoglie il pallone al volo all’altezza dei 22 metri, finta il passaggio ad un compagno nello spazio al largo servendo invece Marco Sturlese che “naviga” tra i difensori avversari avanza per oltre cinquanta metri, attira su di se ala ed estremo avversari e sul placcaggio passa l’ovale allo smarcatissimo Viliami Fumera che accelera e segna. Dalla piazzola Sturlese centra nuovamente i pali per il definitivo 30-7 che chiude la contesa.

“Man of the match” Marco Sturlese sia per i venti punti personali all’attivo sui trenta complessivamente realizzati, ma soprattutto per la fantastica percentuale del 100% sui calci piazzati. Ottima la performance del pacchetto di mischia che ha nei primi tre uomini, Del Vecchio, Battezzati e Mazzanti una formidabile “punta di lancia”.

Da segnalare il positivo esordio in prima squadra di Francesco Mordacci (il terzo atleta classe 2001 ad esordire in prima squadra nel corso della stagione) in campo fin dal primo minuto è andato molto vicino alla segnatura ed è stato poi sostituito nella ripresa per un lieve infortunio ad una mano. Gli aquilotti scenderanno nuovamente in campo in trasferta il 28 aprile, avversario il temibile Tortona.

Formazione del Rugby Club Spezia: Mele, Mordacci, Fumera, Mazzanti M., Oldoini, Gaglione (Cap.), Nista, Molloy, Vergassola, Sturlese, Paradiso, Barducci, Mazzanti K, Battezzzati (V.cap.), Del Vecchio, Melani, Raffi, Bonuccelli, Poli, Basso, Buttini.

Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese.

Classifica: Rugby Club Spezia p.ti 11 (con una gara da recuperare), Chieri p.ti 11, Lyons Tortona p.ti 10, Collegno p.ti 4 (con una gara da recuperare).

FOTO WARNER GRECO: RUGBY SPEZIA UNDER 14 E PROVINCE DELL’OVEST ALLA PIEVE

Nel prologo si sabato sul campo Pieroni della Pieve sono scesi in campo anche gli aquilotti della Under 14 allenata da Paolo Vergassola. I giovani spezzini si sono imposti sui pari età delle Province dell’Ovest con il risultato di 26 a 24. Partita molto ben giocata da entrambe le squadre ed in bilico fino al termine. Per gli aquilotti tre mete dello “scatenato” Leonardo Piscopo e una di Kevin Greco, più tre trasformazioni dalla piazzola per Giovanni Farina. Man of the match il capitano aquilotto Giovanni Bellè che si è fatto apprezzare per le sue doti di leadership. Formidabile placcatore in difesa ed eccellente incursore in attacco e andato più volte vicino alla meta personale ed ha trascinato con l’esempio tutta la squadra.

Formazione Rugby Club Spezia Under 14: Giovanni Bellè (Cap.), Lorenzo Becchetti, Samuele Bocchia, Pietro Bernabei , Giovanni Farina, Jvon Giarelli, Kevin Greco, Nestor Gualpa, Luca Guastini, Giacomo Macchio, Luca Mordacci, Andrea Pardi, Leonardo Piscopo, Nicolò Prosperi, Francesco Rolla, Carlo Alberto Rouby.

Allenatore: Paolo Vergassola.

VITTORIA CON BONUS DEGLI AQUILOTTI SUL TORTONA (22-8) IL “VETERANO” MARCO STURLESE FESTEGGIA LE 150 PRESENZE IN PRIMA SQUADRA CON UNA PRESTAZIONE MAIUSCOLA ED UNA META PERSONALE

MARCO STURLESE 31.3.2019 “150 CAPS” 

Nel week end in campo anche i piccoli Under 8 e Under 10 e le Under 16 e 18 della Ligues.

Domenica 31 marzo 2019

Le aquile ritrovano il sorriso con una bella affermazione sul Tortona.

Nonostante le quattro mete all’attivo la gara è stata tutt’altro che agevole per i ragazzi di Paradiso e Sturlese che hanno dovuto faticare parecchio per aggiudicarsi il match. Particolarmente duri per gli aquilotti i primi venti minuti della ripresa durante i quali i tortonesi si sono insediati in pianta stabile nella metà campo spezzina rendendosi spesso pericolosi grazie soprattutto all’eccellente lavoro dei propri avanti che, molto forti sia nelle fasi statiche che nel gioco aperto, hanno garantito ai propri tre quarti una buona base di partenza per il lancio del gioco negli spazi allargati.

Spezia in vantaggio (5-0) al decimo minuto con una bella meta di Marco Sturlese: mischia ordinata in favore degli aquilotti a ridosso della linea dei 22 metri avversari, la terza linea Paolo Vergassola raccoglie il pallone dietro i piedi delle seconde linee e si getta in avanti incuneandosi nella difesa avversaria poi passa l’ovale a Sturlese che in “slalom” supera tre avversari e segna. Per Marco Sturlese una gara maiuscola con tanto di soddisfazione personale per la meta realizzata, la classica “ciliegina sulla torta” per il record delle centocinquanta presenze in prima squadra.

Spezia ancora pericoloso con l’estremo Rabih che viene fermato a pochi metri dalla linea di meta. Questa azione fa da prologo alla seconda meta degli aquilotti messa a segno al venticinquesimo minuto da William Paradiso che con due calci a seguire sorprende la difesa ospite recupera il pallone e segna in mezzo ai pali per la facile trasformazione di Sturlese (12-0).

All’inizio della ripresa il Tortona si propone con grande determinazione in attacco costringendo per oltre venti minuti gli aquilotti a difendersi nella propria metà campo. La meritata meta degli ospiti riapre la gara (12-5). Poi, forse per il caldo e per le energie spese i tortonesi allentano la pressione ne approfitta lo Spezia che va a segno con Manuel Mazzanti (17-5). La squadra piemontese ha carattere, reagisce cercando ancora la via della meta. Un calcio di punizione porta ancora pericolosamente gli ospiti a ridosso degli aquilotti (17-8). A pochi minuti dal termine però lo Spezia trova una meta da manuale che chiude definitivamente i giochi. Rimessa laterale a cinque metri dalla linea di meta, Paolo Vergassola svetta su tutti conquista l’ovale a due mani dando il via ad una perfetta maul avanzante che si insinua tra le maglie difensive degli avanti tortonesi che non riescono a fermarla. Il pacchetto di mischia aquilotto entra compatto nell’area di meta e Kevin Mazzanti segna finalizzando la bellissima azione corale (22 a 8).

Prossimo impegno per gli aquilotti di Paradiso e Sturlese domenica 7 aprile ore 15,30 in trasferta con i piemontesi del Collegno Rugby.

Formazione Rugby Club Spezia: Rabih, Sommella, Mele, Fumera, Oldoini, Gaglione (Cap.), Nista, Vergassola, Sturlese, Buttini, Basso, Paradiso, Battezzati (V. Cap.), Pecci, Del Vecchio, Mazzanti M., Mazzanti K., Bonuccelli, Bourdier, Raffi, Gambardella, Sabatelli.

Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese.

Foto Maurizio Piscopo: Marco Sturlese 150 presenze in giallo nero

Classifica seconda fase serie C2: Chieri 10, R.C. Spezia 7, Tortona 5, Collegno 0

Rugby Spezia Under 8 al raggruppamento di Recco

Nel week end sono scesi in campo anche i piccoli Under 8 e 10, allenati da Marchioli e Del Vecchio. I piccoli aquilotti impegnati nel raggruppamento a Recco si sono confrontati con i pari età del Tigullio, Province dell’Ovest, Savona, Amatori Genova, Le Api SOL e Busalla.

Nella seconda fase della terza giornata di ritorno del girone Territoriale Piemonte – Liguria la franchigia Under 18 FTGI Ligues 1 in trasferta ad Ivrea viene superata dai padroni di casa per 26 a 13. Convocati gli aquilotti Valentia, Fabbri e Mordacci.

Classifica U18: Biella 36, Ivrea 35, FTGI Ligues 1 punti 29, Union Riviera 10, FTGI Embriaci 2 punti 7, Cuneo Perdona 5.

Prossimo impegno domenica 7 aprile a Recco, alle ore 12,30, ospiteranno il Cuneo Pedona

Bella vittoria per la franchigia Under 16 FTGI Ligues1 che seppur di misura, 8 a 6, vince con carattere il confronto col Biella riducendo il gap con la seconda in classifica.

Fra i convocati gli aquilotti Brancaleone, Wu, Quadrelli e Guccinelli.

Classifica U16: Cus Torino 17, Biella 11, FTGI Ligues 1 punti 8, Monferrato 1.

Nel prossimo incontro che si disputerà sabato 6 aprile alle ore 16,30 a Recco, i ragazzi della franchigia ospiteranno i piemontesi del Cus Torino.

In scaletta nel fine settimana anche la formazione Under 14 Rugby Spezia che in trasferta al Fontanassa scenderanno in campo col Savona Rugby.

SCONCERTANTE SCONFITTA DEGLI AQUILOTTI A CHIERI (36-29)

Match  Chieri – Rugby Spezia     Foto gentilmente concesse dal genitore di un atleta del Chieri Rugby

Domenica 24 marzo 2019

Gli aquilotti hanno “sapientemente” costruito la loro sconfitta mattoncino dopo mattoncino nel corso di un primo tempo inconsistente durante il quale la squadra ha giocato inspiegabilmente senza mordente, voglia di correre e lottare ed ha subito il gioco di un Chieri dinamico e intraprendente che ha chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio 24 a 3.

Con un simile approccio alla gara poteva profilarsi lo spettro una sconfitta pesantissima invece nella ripresa gli aquilotti ritrovano un pò di orgoglio e voglia di riscatto, riescono a rientrare in partita segnando ben quattro mete che però non sono sufficienti a ribaltare il risultato che alla fine premia il Chieri che molto meritatamente si aggiudica il match.

Per lo Spezia l’unica nota positiva è l’aver conquistato due punti di bonus (offensivo e difensivo) per aver segnato quattro mete e aver perso con scarto non superiore ai sette punti, per il resto quella col Chieri è una gara da dimenticare, e in fretta.

Per gli aquilotti due mete di William Paradiso ed una ciascuno di Manuel Mazzanti e Paolo Vergassola. Completano il punteggio i nove punti “al piede” del capitano Domenico Gaglione che dalla piazzola ha trasformato tre mete e piazzato un calcio di punizione.

Tra gli aquilotti da segnalare l’esordio di Andrea Bottazzi e del giovane promettente Cristofel Bourdier (classe 2001).

Domenica prossima 31 marzo (Campo Pieroni ore 12.30) il Tortona farà visita agli aquilotti che sono attesi per un pronto riscatto.

Classifica seconda fase: Chieri e Tortona 5, Rugby Club Spezia 2, Collegno 0.

Formazione R.C. Spezia: Sturlese, Oldoini, Mazzanti M., Paradiso, Bottazzi, Gaglione (Cap.), Poli, Mele, Vargassola, Nista, Basso, Barducci, Mazzanti, Battezzati (V. Cap.), Bonuccelli, Del Vecchio, Raffi, Bourdier.

Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese