IL MONFERRATO VINCE SU UN OTTIMO SPEZIA (5-17)

Foto Christelle Morin : Kevin Mazzanti ” vola” in meta

Domenica 25 marzo 2018

Quella tra spezzini e monferrini è stata una gara tiratissima e sostanzialmente anche molto corretta che si è risolta in favore degli ospiti negli ultimi dieci minuti di gioco.

Dopo appena cinque minuti dall’inizio del match si infortuna il centro aquilotto William Fumera ( lussazione della spalla destra) al suo posto entra Michael Kuen. La forzata e anticipata  uscita dal campo del forte tre quarti aquilotto non cambia l’assetto e la strategia di gioco dello Spezia ma è un grosso regalo per gli ospiti che nella gara d’ andata ad Alessandria proprio dall’incontenibile Fumera subirono due delle quattro mete messe a segno dallo Spezia. I primi trenta minuti di gara fanno registrare un certo equilibrio. Passano in vantaggio per primi gli ospiti su calcio di punizione (0-3).  A meno di cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco  una bella e insistita azione dentro i  ventidue degli ospiti portano alla segnatura di Kevin Mazzanti che rompe due placcaggi e segna di potenza una bellissima meta. Il forte vento è la difficile posizione non consentono al capitano Gaglione la trasformazione dalla piazzola. Le squadre vanno al riposo con lo Spezia in vantaggio per 5 a 3. Nella ripresa gli ospiti aumentano il ritmo e  costringono gli aquilotti sulla difensiva. Fino al 65mo la difesa spezzina resiste con grande determinazione e rende vani gli attacchi del Monferrato, poi gli ospiti segnano su azione susseguente una mischia ordinata ai cinque metri dalla linea di meta spezzina, trasformando poi dalla piazzola, per il sorpasso (5-10). Forti sono le perplessità degli aquilotti sulla validità di questa segnatura poiché la prima impressione, confermata poi dalla ripresa filmata, è che dopo l’introduzione dell’ovale vinto dagli ospiti, sulla contro spinta degli avanti spezzini, la mischia effettui in violazione del regolamento di gioco, una rotazione superiore ai 180 gradi consentendo un giocatore del Monferrato di raccogliere l’ovale e segnare. Purtroppo l’arbitro non è stato di questo avviso ed ha convalidato la meta. Gli aquilotti a questo punto, sebbene il pallino del gioco resti nelle mani degli ospiti, provano a ribaltare ancora il risultato approfittando di ogni occasione partendo anche con giocate alla mano dai propri “ventidue” arrivando per ben due volte molto vicini alla segnatura con Mazzanti e Bongi. La partita sembra interminabile, ed in effetti l’arbitro Kamili di Genova, recupera nel secondo tempo ben 14 minuti di gioco, veramente eccessivi considerando che l’interruzione più lunga è stata quella avvenuta nel primo tempo per il grave infortunio occorso a William Fumera. Poco prima del  fischio finale dell’arbitro il Monferrato segna la sua seconda meta e si aggiudica il match per 5 a 17. Gli aquilotti anche in questa occasione hanno dimostrato di poter essere competitivi con ogni avversario. La squadra ha dimostrato di essere solida in ogni reparto è stata disciplinata sia sui punti d’incontro che nelle linee del fuorigioco non concedendo agli avversari che qualche sporadico calcio di punizione. Altamente performante è stato il pacchetto di mischia che ha creato non pochi problemi agli avversari sia in touche che in mischia ordinata, nonostante la superiore “pesantezza” del pack avversario.

Il prossimo impegno per gli aquilotti sarà domenica 8 aprile in trasferta con il Lions Tortona secondo in classifica. I piemontesi sono “lanciati” verso i play off ma devono sempre guardarsi le spalle dalla Pro Recco che insegue a soli quattro punti di distacco. La gara sarà certamente impegnativa per gli aquilotti che all’andata al “Pieroni” persero di misura (21-26) conquistando anche il punto di bonus difensivo per aver perduto con meno di sette punti di scarto. Nella gara con il Tortona andarono a segno Fumera e Sanchez, una meta a testa, poi il capitano Domenico Gaglione con una trasformazione e due calci di punizione e Marco Sturlese con un bellissimo drop.

Formazione Spezia: Mazzanti, Catano, Battezzati ( V.cap.), Basso, Barducci, Paradiso, Buttini, Sturlese, Poli, Gaglione (Cap.), Bianchini,  Fumera,  Mastropietro, Kuen, Bongi; Gambardella, Camerota, Melani, Giacomelli, Pizzolla, Campanella, Del Santo.

Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese

Altri risultati: Le Tre Rose – Cus Piemonte O 12-16, Novi – Cus Genova 7-46, ProRecco – Lions Tortona 9-24.

Classifica: Cus Genova 50, Lions Tortona 42, Pro Recco 38, Monferrato 38, Cus P.O. 18, Novi 14, Le Tre Rose 9, Spezia Rugby 5.

Foto Christelle Morin: Bongi in fuga

Foto Christelle Morin: Rugby Spezia – Monferrato

Foto Christelle Morin Rugby Spezia Monferrato