SPEZIA CONQUISTA DUE PUNTI PREZIOSI A COLLEGNO…..NEL WEEK END IN CAMPO ANCHE LA UNDER 14 A PISA E LA UNDER 12 A TORRE DEL LAGO

Domenica 5 maggio 2019

Domenica 12 maggio nell’ultima gara di recupero del campionato, ancora con il Collegno, gli aquilotti possono, in caso di vittoria, chiudere il girone in testa alla classifica.

Gli aquilotti pur disputando una ottima gara non riescono a fare bottino pieno a Collegno ed alla fine si devono accontentare solo dei due punti di bonus che però lasciano intatta la possibilità di chiudere il girone in testa alla classifica. 

Domenica prossima infatti ragazzi di Fabio Paradiso e Marco Sturlese, ferme tutte le altre contendenti che hanno concluso il loro campionato, affronteranno in casa (campo Comunale Pieroni ore 15.30) ancora il Collegno nella gara di recupero del match non disputato tre settimane prima per indisponibilità del campo. Basterà vincere il match con i piemontesi per balzare in testa ed aggiudicarsi la vittoria nel girone.

La cronaca della gara: lo Spezia dopo aver subito per una decina di minuti il gioco del Collegno e aver incassato due mete entrambe trasformate, si è ricompattato ritrovando lucidità e concentrazione ribaltando il risultato (14 a 17) grazie alle mete di Paolo Vergassola, Giuseppe Nista e del capitano Domenico Gaglione e ad una trasformazione di Marco Sturlese. Il secondo tempo si apre ancora all’insegna dei giallo neri che segnano altre due mete con Vergassola e Garcia (purtroppo non trasformate).  Sul 14 a 27 mancando solo venti minuti al termine i giochi sembravano fatti anche perché gli aquilotti erano dominanti sia in touche sia in mischia ordinata dove hanno “brillato” le tre prime linee Salvatore Del Vecchio, Maurizio Bonuccelli e Germano Battezzati, che hanno consentito tante ottime piattaforme per il lancio del gioco dalle fasi statiche. Tuttavia uno sfortunato errore difensivo, scaturito purtroppo dopo aver splendidamente conquistato l’ovale da una rimessa laterale battuta dagli avversari ad una decina di metri dalla linea di meta, consente ai padroni di casa di accorciare le distanze (19 a 27). Collegno ringrazia per il regalo, ritrova entusiasmo e inizia un forcing che mette in difficoltà gli spezzini schiacciandoli nella propria metà campo. I padroni di casa sono agevolati anche da un improvviso e impetuoso vento a favore che non consente ai giallo neri di liberare al piede l’ovale per allontanare la minaccia. Arriva così la quarta meta dei piemontesi che si portano pericolosamente ad un solo punto di distanza (26 a 27). Poco dopo il Collegno approfitta di un calcio di punizione da facile posizione e trasforma passando in vantaggio (29-27). Mancano solo pochissimi minuti al termine del match. Dopo il penalty il capitano Gaglione si porta a centro campo e batte il calcio di ripresa del gioco. Gli aquilotti “cacciano” e conquistano l’ovale e attaccano con grande determinazione. Il Collegno commette un fallo e l’arbitro fischia la punizione per lo Spezia. La posizione non sarebbe proibitiva ma il forte vento contrario sconsiglia di tentare la via dei pali inducendo il capitano Gaglione ad optare per il “bersaglio grosso”  e andare in touche. La “pedata” è perfetta e lo Spezia si ritrova a giocare a cinque metri dalla linea di meta del Collegno. Il lancio di Battezzati è altrettanto perfetto e salda è la presa a due mani di Paolo Vergassola che da il via ad una travolgente maul che, prima di “collassare” avanza quasi fin dentro l’area di meta. Il capitano Gaglione ritenendo, purtroppo erroneamente, che l’arbitro  avesse  concesso un vantaggio di punizione, nel proseguo dell’azione prova a calciare sulla diagonale del campo fin dentro l’area di meta in direzione dell’ala, per sorprendere la difesa dei padroni di casa  raggruppata e stretta vicino al punto di incontro. L’ovale rimbalza in area di meta ed esce senza che nessuno degli aquilotti riesca a schiacciarla. E’ l’ultima azione della gara, l’arbitro che ha condotto molto bene il match, fischia la fine. Tra gli aquilotti da segnalare l’eccellente prestazione in terza linea di Alessandro Melani e Giuseppe Nista, autore anche di una meta, e delle due ali Loris Raffi e  Andrea Bottazzi per la prima volta in campo dal primo minuto.

Formazione Spezia: Del Vecchio, Bonuccelli, Battezzati (V. Cap.), Barducci, Buttini, Nista, Melani, Vergassola, Poli, Gaglione (Cap.), Sturlese, Paradiso, Bottazzi, Raffi, Garcia, Oldoini.

Allenatori: Fabio Paradiso e Marco Sturlese.

Classifica: Lyons Tortona 19, Chieri 16, R.C. Spezia 14, Collegno 10.

Collegno e Rugby Club Spezia giocheranno gara di recupero domenica 12 maggio Campo Comunale “Pieroni” della Spezia (ore 15.30). In caso di vittoria con bonus gli aquilotti appaieranno in classifica il Tortona ma concluderanno, di fatto, in testa il girone in virtù della migliore differenza mete negli scontri diretti (7 mete a 4 in favore degli aquilotti).

Rugby Spezia Under 14

Sabato 4 maggio sono scese in campo anche le Under 14 e 12 che hanno partecipato rispettivamente ai raggruppamenti di Pisa e Torre del Lago.

Gli aquilotti della Under 14 hanno superato il Cus Pisa per quattro mete 4 a 3 e perso con il Montelupo per 5 a 1. Per gli spezzini quattro mete di Leonardo Piscopo e una del capitano Giovanni Bellè. La under 12  si è invece confrontata in un bellissimo quadrangolare con i Titani Viareggio, Firenze e Cecina senza purtroppo ottenere alcuna vittoria ma mettendo comunque in mostra un ottimo gioco collettivo. 

Rugby Spezia Under 12